I tesori dell'enoturismo: i dettagli di ogni regione

I tesori dell'enoturismo: i dettagli di ogni regione

L'enoturismo è stata un'attività in forte espansione sin dalla sua creazione all'inizio degli anni 2000. Sebbene le visite alle cantine e alle tenute siano disponibili da molto più tempo, queste riguardavano principalmente piccoli gruppi di enologi esperti, quasi sempre francesi. Gran parte di loro ha approfittato di queste visite per interagire con l'enologo e considerare l'acquisto di casi di vino prima che fosse realizzato (ciò che chiamiamo acquisto in primeurs). Perché queste visite erano prerogative di piccoli gruppi di intenditori? Perché la vendita en primeur, un processo originario di Bordeaux, inizialmente riguardava solo i grandi castelli, i cui prezzi del vino erano in rapporto diretto con la grande reputazione del dominio.

Enoturismo a Bordeaux: dove tutto è iniziato


A causa della grande notorietà di cantine di Bordeaux a livello internazionale, è soprattutto il vino di Bordeaux che la prima ondata di lo sviluppo dell'enoturismo è stato organizzato. L'enoturismo come attività di svago a sé stante si sta quindi sviluppando parallelamente a un processo commerciale di vendita del vino a dilettanti particolarmente informati. Il turismo straniero decolla nella regione, perché i castelli di Bordeaux sono anche molto famosi a livello internazionale.

L'altra regione che avvia l'enoturismo, con fin dall'inizio una forte presenza di visitatori stranieri è ovviamente lo Champagne. Con cantine di fama internazionale e un'importante presenza commerciale, soprattutto in Asia, Champagne si distingue per l'enoturismo di lusso e le visite in cantina incentrate sulla percezione di fascia alta dei prodotti richiesti dai clienti.

Ancora oggi, queste due regioni sembrano essere le più interessanti per l'enoturismo, con un assorbimento totale per le due regioni che supera il 35% (dato del 2018 fornito da uno studio ATOUT Francia). Vedremo arrivare subito dopo enoturismo in Alsazia, che detiene una quota di mercato del 17% nel turismo enologico francese. È importante notare che l'Alsazia, a differenza delle due regioni sopra menzionate, beneficia di una maggiore notorietà tra il pubblico francese. I viticoltori alsaziani hanno beneficiato dell'entusiasmo della popolazione locale per le attività legate alla vite più a lungo di altre. Parte del turismo regionale era quindi organizzata in modo naturale attorno alle degustazioni e alle passeggiate tra i vigneti, una comunicazione molto efficace con i visitatori francesi.

Enoturismo in Francia: caratteristiche specifiche per regione


Come abbiamo visto, le origini dell'enoturismo sono abbastanza diverse da regione a regione. Grazie alla comunicazione intelligente dagli anni 2000, l'attività è in forte espansione e i numeri sono impressionanti. In 7 anni (tra il 2009 e il 2016), l'attività è cresciuta di oltre il 30%, in particolare a causa degli stranieri che sono sempre più attratti dalla visita dei vigneti francesi.

Tuttavia, ogni regione conserva specificità. I vigneti di Bordeaux e Champagne attirano sempre una grande parte di turisti facoltosi, che approfittano della loro visita per ordinare casse di vino direttamente dal produttore. L'enoturismo in Alsazia rimane molto importante per gli abitanti dell'est e per il resto dei francesi. L'enoturismo in Borgogna tende ad essere più vicino ai modelli di Bordeaux e Champagne, con una maggiore visibilità di case molto grandi, la reputazione dei grandi vini della Borgogna sta davvero iniziando a distinguersi a livello internazionale. Enoturismo dello champagne rischia quindi di dover condividere i suoi visitatori.
 

È molto interessante notare che l'enoturismo si sta sviluppando enormemente grazie agli stranieri, che rappresentano una quota sempre maggiore delle quote di mercato. Una quota stimata al 49% nel 2016, è certo che il loro numero supera leggermente il numero di turisti francesi negli ultimi due anni. I cestini medi di ciascun enoturista in base alle regioni rimangono molto diversi, ma questo sarà oggetto di un altro articolo.